Vibratori Rabbit

Consulta la classifica dei 7 Vibratori Rabbit sulla base di 3216 recensioni di utenti e 80 recensioni di esperti. Leggi anche la nostra guida sui Vibratori Rabbit.

Numero totale di prodotti: 7

Filtri

7 prodotti trovati

Brand
Tipo
Materiale
Tipo Di Stimolazione
Tipo Di Alimentazione
Sicuro Per L'uso Anale
Punteggio
Durata Della Batteria
Telecomando
Controllo Da App
Blocco Da Viaggio
Garanzia

Come scegliere un vibratore rabbit?

Tabella dei contenuti


    Cos’è un vibratore rabbit?

    Un vibratore rabbit è un tipo di sex toy capace di offrire contemporaneamente la stimolazione esterna del clitoride e quella interna del punto G. questi sex toy possono sembrare complicati, ma in realtà sono facili da utilizzare.

    Un tipico vibratore rabbit ha due bracci vibranti, che offrono allo stesso tempo la stimolazione del clitoride e del punto G. Se vuoi scegliere un vibratore rabbit, è importante che tu sappia come funzionano questi toys. Esistono molte differenze sostanziali tra di loro.

    Stai per scoprire tutto quello che c’è da sapere sui vibratori rabbit: come funzionano, le loro caratteristiche principali, come utilizzare un vibratore rabbit e molto altro.

    Tipi di vibratori rabbit

    Parlando di vibratori rabbit, la caratteristica più importante è che offrono una doppia stimolazione e un’esperienza unica. Ad ogni modo, anche questi toys hanno alcune differenze tra di loro. Ecco i tipi principali.

    Il vibratore rabbit normale

    Questo è il vibratore rabbit che tutti conosciamo e amiamo. Due bracci, uno inseribile e l’altro per la stimolazione esterna, possono essere entrambi vibranti o può vibrarne solo uno. In pratica questo è quanto. Puoi controllare l’intensità dei livelli di vibrazione, e alcuni di essi permettono anche di controllare la vibrazione dei due bracci separatamente.

    we vibe nova 2 vibratore rabbit

    Rabbit con spinta

    Il design esterno di questo tipo di vibratore rabbit è lo stesso di quello normale. Tuttavia, la differenza principale è che il braccio inseribile non vibra, ma si muove su e giù simulando la penetrazione.

    femmefunn essenza rabbit con spinta

    Vibratore rabbit a suzione

    I rabbit a suzione utilizzano un tipo di tecnologia unica per offrire una stimolazione più profonda e rilassante. Per stimolare il clitoride questa tecnologia prevede anche la suzione, anche conosciuta come onde di pressione. Di solito, uno dei due bracci utilizza la suzione mentre l’altro le vibrazioni tradizionali.

    womanizer duo rabbit

    Vibratore rabbit rotante

    Come suggerisce il nome, questo tipo di vibratore rabbit ha un’asta inseribile che ruota invece che vibrare. A volte, può anche ruotare e vibrare contemporaneamente. Questi vibratori possono essere un enorme successo o un totale fallimento. Dipende se ti piace la sensazione unica che possono offrire.

    lovense nora vibratore rabbit rotante

    Triplo rabbit

    Se pensavi che due teste fossero meglio di una, aspetta di provarne tre allo stesso tempo. I rabbit tripli hanno tre aste: una per il punto G interno, una per il clitoride esterno, e una per la stimolazione anale. Non c’è nient’altro da aggiungere tranne che “preparati per una stimolazione davvero intensa”.

    triplo rabbit

    Vibratore rabbit con perle

    Questo tipo di vibratore sembra normale all’esterno, ma offre qualcosa di totalmente diverso all’interno. La parte interna dell’asta inseribile è piena di perle che si muovono. Quando lo accendi, offre vibrazioni molto più profonde e rumorose, che per qualcuno può voler dire una stimolazione più appagante.

    vibratore rabbit con perle

    Di cosa sono fatti i vibratori rabbit?

    La grande maggioranza dei sex toys come i vibratori è fatta di silicone. Ad ogni modo, esistono moltissimi materiali per sex toys diversi che sono ancora utilizzati per creare sia sex toys migliori che leggermente peggiori.

    Si possono dividere i tipi di materiali per sex toys in due categorie: sicuri e non così sicuri.

    I materiali per sex toys sicuri sono quelli non porosi. Questi materiali hanno superfici lucide e lisce a cui non si attaccano né batteri né vari tipi di piccoli residui. Quasi tutti i vibratori rabbit sicuri sono realizzati in silicone.

    I materiali per sex toys non sicuri sono anche conosciuti come quelli porosi. Hanno dei piccoli pori sulle loro superfici che li rendono estremamente difficili da pulire. Gli esempi più comuni di questi materiali per i vibratori rabbit sono la gomma e la gelatina.

    Intensità, velocità e livelli di potenza dei vibratori rabbit

    Altri fattori essenziali che ricoprono un ruolo importante nella scelta del giusto vibratore rabbit sono la velocità, l’intensità e i livelli di potenza del toy. In pratica questi fattori determinano quanto sono potenti le vibrazioni. Ma è anche importante sapere quanto possono essere delicati. Per molti utenti, le vibrazioni delicate sono un requisito più importante di quelle estremamente potenti.

    Detto questo, assicurati di acquistare un vibratore che abbia più di due o tre soli livelli di intensità. Non vuoi passare dall’intensità più bassa a quella più alta in un secondo. È un processo che dovrebbe essere progressivo.

    Quindi, più livelli di intensità ci sono, migliore sarà la transizione e più soddisfacente sarà l’esperienza.

    Dimensioni

    Le dimensioni del vibratore sono importanti tanto quanto l’intensità di vibrazione. Non vuoi acquistare qualcosa che sia troppo grande, ma nemmeno accontentarti dei vibratori più piccoli. La cosa da fare è riflettere sulle tue esperienze passate con i partner sessuali. Se hai avuto più di un partner, cerca di ricordare quali dimensioni sono state migliori per te.

    Se non è così, guarda online le dimensioni dei toy e cerca di immaginare se la sua lunghezza e larghezza ti mettono a tuo agio. La maggior parte dei vibratori rabbit dei brand che elencheremo tra poco dovrebbe adattarsi bene a tutti. Ad ogni modo, prima dell’acquisto non fa mai male ricontrollare la larghezza e la lunghezza inseribili.

    dimensioni dei vibratori rabbit

    Flessibilità

    Un altro fattore importante che non devi tralasciare riguardo ai vibratori rabbit è la flessibilità dell’asta. Per farti sentire a tuo agio durante la stimolazione, il rabbit deve essere flessibile e non troppo rigido. In questo modo potrà stimolare tutte le parti e al contempo ti lascerà spazio per muoverti e cambiare posizione comodamente.

    Se lo compri online è impossibile sapere quanto sarà flessibile, ma puoi sempre leggere le recensioni. Scorrile per trovarne una che parli di questa caratteristica. Così avrai almeno un’idea della flessibilità del toy.

    Livelli di rumorosità

    Considerando che molti rabbit hanno due motori vibranti all’interno, alcuni di essi possono essere un po’ rumorosi. Di conseguenza, questo aspetto può essere qualcosa da tenere in considerazione prima di acquistarne uno.

    Quindi, un buon livello di rumore emesso da un vibratore rabbit si aggira intorno ai 50dB o meno. Per avere un riferimento, una normale conversazione al chiuso è di solito di circa 60dB. Qualsiasi cosa al di sotto non dovrebbe infastidirti o disturbarti. Meno è rumoroso, più sarà discreto il tuo piacere.

    E non preoccuparti, i livelli di rumorosità sono indicati sulla confezione del toy per conoscerli prima dell’acquisto.

    Vira della batteria dei vibratori rabbit

    Una domanda frequente quando si parla di vibratori è “Quanto durerà il mio vibratore con una singola carica?”. Bene, in molti casi la risposta cambia. Ad ogni modo, c’è un certo criterio a cui dovresti attenerti.

    Per esempio, un rapporto 1:1 tra tempo di ricarica e di utilizzo è perfettamente accettabile per i rabbit. Cosa vuol dire? Vuol dire che dovresti poter usare il tuo rabbit per lo stesso tempo che impiega per ricaricarsi completamente. Quindi se impiega 2 ore a ricaricarsi completamente, dovresti ottenere 2 ore di divertimento con una sola ricarica.

    Ovviamente, a volte questo confine non sarà così rigido. Ma comunque, cerca di attenerti a esso il più possibile. Non vale decisamente la pena utilizzare un vibratore solo per 30 minuti se impiega 6 ore a ricaricarsi.

    I vibratori rabbit sono sicuri per l’anale?

    Sì, la maggior parte dei rabbit sono sicuro da utilizzare per la stimolazione anale. Tuttavia, devi essere cosciente che dovresti inserirvi solo l’asta inseribile del dispositivo, e non anche l’altro braccio. Decisamente non entrambi i bracci contemporaneamente.

    Inoltre, dovresti essere cosciente della tua esperienza con la stimolazione anale e se pensi che la larghezza del tuo vibratore rabbit sia sufficiente per l’anale o meno. Se non è estremamente largo, allora puoi tranquillamente provare.

    Ricorda solo di andarci piano e di utilizzare molto lubrificante.

    Dove comprarli? – I migliori brand di vibratori rabbit al mondo

    Se sei finalmente pronta a comprare un vibratore rabbit, è cruciale sapere da dove lo stai acquistando. Potrebbe sembrare sorprendente, ma esistono moltissime imitazioni economiche e truffe online in cui è facile cadere.

    A tal proposito, è sempre meglio acquistare i vibratori rabbit direttamente dal sito ufficiale di brand rispettabili come:

    • Womanizer
    • Lelo
    • Lovense
    • We-Vibe
    • Fun Factory
    • Satisfyer
    • Je Joue
    • Bellesa
    • Femme Funn
    • OhMiBod
    • Svakom

    Come utilizzare un vibratore rabbit?

    I rabbit offrono uno dei modi di raggiungere l’orgasmo più efficienti e soddisfacenti per una donna. La maggior parte dei rabbit segue lo stesso principio: un braccio va nella vagina, mentre l’altro stimola il clitoride dall’esterno.

    Ecco alcuni consigli molto utili che renderanno il tuo primo utilizzo di un rabbit molto più facile, sicuro e decisamente più soddisfacente.

    come usare i vibratori rabbit

    1. MAI iniziare dall’intensità più alta

    Questo è un errore molto comune per i principianti. Potresti pensare di riuscire a cavarvela con la velocità di vibrazione più alta senza scaldarvi, ma ti accorgerai presto che non solo non è confortevole, ma può anche essere pericoloso.

    Il primo consiglio ti dice: inizia sempre dal livello di intensità più basso quando utilizzi il tuo rabbit. Questo non vale solo per i rabbit, è un consiglio che dovresti mettere in pratica con tutti gli altri diversi tipi di vibratori.

    E non è qualcosa che vale solo per i principianti. Vale per gli utenti di tutti i livelli di esperienza. In questo modo potrai davvero apprezzare l’intensità massima quando ci arriverai.

    2. Sii generosa con il lubrificante

    I vibratori rabbit dipendono abbastanza dal lubrificante. Molto, se è per questo. In particolare quando si tratta di un vibratore rabbit largo. Per questo motivo, è bene applicare un lubrificante a base d’acqua su entrambe le aste. Non importa quale è inseribile e quale non lo è. Applica il lubrificante su entrambi i bracci del vibratore.

    Tra tutti i diversi tipi di vibratori, i rabbit probabilmente sono quelli che ne necessitano di più. Alcuni di essi hanno aste particolari a cui non è così semplice abituarsi. Tuttavia, il lubrificante rende tutto ciò molto più semplice e facile.

    3. Fatti aiutare dal tuo partner

    La loro forma inusuale può rendere i vibratori rabbit un po’ spaventosi per chi li usa per la prima volta. Anche se non è così difficile abituarcisi, dovresti andarci piano. Una splendida opzione per entrare in sintonia col tuo vibratore è chiedere aiuto al tuo partner.

    In questo modo potrete capirlo insieme. E soprattutto non dovrai fare domande come “lo sto facendo nel modo giusto?”.

    Come pulire un vibratore rabbit

    Ci sono diversi consigli utili che ti aiuteranno molto a pulire il tuo vibratore rabbit:

    1. Stabilisci se è impermeabile o no

    Il primo step è semplice. Basta leggere le istruzioni sulla scatola del toy e assicurarsi che sia impermeabile. Se lo è, allora sei libera di immergerlo in acqua mentre passi allo step successivo e inizi a pulirlo.

    Se non è impermeabile, devi stare attenta a quanta acqua usi per pulirlo.

    2. Usa acqua tiepida e sapone neutro (e detergente antibatterico per sex toys)

    Il secondo step consiste nel pulire il toy. Quindi, prendi dell’acqua tiepida e del sapone neutro e passalo sulla superficie. Una volta insaponato per bene, prendi un panno umido e assicurati di passarlo su tutta la superficie.

    3. Lascialo asciugare completamente

    L’ultimo step è molto importante. Se non lasci asciugare completamente il toy, è molto probabile che si rovini. Può anche iniziare a emanare cattivi odori e può ridurre significativamente la sua durata di vita. Quindi, asciugalo completamente prima di conservarlo.

    Come conservare i rabbit in modo sicuro?

    Ricorda questa frase: imparare come conservare i tuoi sex toys correttamente è CRUCIALE.

    Perché?

    Per molte ragioni, in realtà. La più importante è mantenere il sex toy sicuro per il corpo e assicurarsi che non comporti rischi alla tua salute. La seconda ragione più importante è assicurare una durata di vita maggiore del tuo vibratore.

    Quindi, come si conservano correttamente? Prima di tutto, ricorda il consiglio di prima: asciuga sempre completamente il tuo vibratore rabbit prima di conservarlo.

    vibratore rabbit sul letto

    Dopodiché, devi assicurarti di riporlo sempre nella sacca per sex toy di cui è dotato. Se la sacca non è in dotazione, puoi trovarne una qualsiasi delle dimensioni del toy. A volte può anche andar bene un calzino pulito.

    Poi, non conservare mai il tuo rabbit vicino ad altri sex toys senza una sacca protettiva. Quando alcuni materiali per sex toys vengono a contatto tra di loro per lunghi periodi di tempo, può verificarsi un fenomeno conosciuto come decomposizione chimica. Gli effetti possono includere la fusione della superficie del sex toy, il rilascio di cattivi odori e altro ancora.

    Un consiglio: online puoi trovare custodie per sex toys abbordabili che sono progettate perfettamente per conservarli in modo discreto e tenerli al sicuro.

    Altre funzioni utili

    Molti vibratori rabbit e altri sex toys sono dotati di funzioni uniche in grado di rendere le cose ancora più piccanti a letto. Ecco alcuni esempi di funzioni molto utili di cui tu e il tuo partner potrete decisamente godere.

    Impermeabilità

    I vibratori impermeabili possono essere molto utili se ti piace usarli nella doccia. Ma non solo, inoltre assicurano anche che il tuo tempo da sola sia più discreto perché nessuno ti dovrebbe disturbare mentre sei sotto la doccia.

    In più, i vibratori rabbit impermeabili saranno decisamente più facili da pulire.

    Controllo da remoto

    Alcuni vibratori rabbit si possono controllare utilizzando un dispositivo di controllo da remoto o anche il tuo smartphone. La cosa ancora migliore è che alcune di queste app per smartphone funzionano a livello mondiale. Quindi, se sei in una relazione a lunga distanza puoi dare l’accesso al tuo partner e lasciargli il controllo. È sorprendente quanto la stimolazione possa diventare più piacevole in questo modo.

    Blocco da viaggio

    Questa funzione molto utile impedisce al tuo vibratore rabbit di accendersi per errore. È estremamente utile in ambienti pubblici e un vero must-have per chi viaggia spesso e non lascia indietro i propri sex toys.

    Prezzo dei vibratori rabbit

    Il range in media dei prezzi per i vibratori rabbit si aggira dai 40€ ai 250€. Ovviamente, minore sarà il prezzo sul cartellino e minore sarà la qualità del vibratore. Ma questo non vuol dire che dovresti acquistare alla cieca quello più costoso.

    Idealmente, è bene sperimentare. Se è la tua prima volta in assoluto, opta per qualcosa di più economico. Anche se non ti piace troppo. Questo ti darà modo di capire cosa ti piace e cosa non ti piace dei vibratori rabbit.

    Conclusioni

    Sta tutto nella ricerca. Prima di tutto, considera il tuo budget e stabilisci quale cifra ti senti di spendere per un nuovo vibratore rabbit. Poi, considera tutti i fattori che abbiamo trattato in questa guida. Stabilisci quali sono i punti di rottura, quali i must-have e mettili insieme. Infine, trova iI vibratore che soddisfa la maggior parte o tutti i tuoi requisiti.

    È semplicissimo.

    Utilizziamo i cookie per offrirvi la migliore esperienza online. Accettando, accettate l'uso dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

    Privacy Settings saved!
    Impostazioni

    Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


    Per utilizzare questo sito web utilizziamo i seguenti cookie tecnici.
    • wordpress_test_cookie
    • wordpress_logged_in_
    • wordpress_sec

    Rifiuta tutti i Servizi
    Accetta tutti i Servizi